L'udito

Conosci il tuo Udito

Sappiamo quanto sia importante sentire bene per vivere bene. 
Il modo migliore per mantenerlo sempre in salute è adottare uno stile di vita sano e valutarne periodicamente le capacità, affidandosi a dei professionisti qualificati 
come gli specialisti di Udibel.

Come funziona l'udito?

L’apparato uditivo è composto da tre parti: l’orecchio esterno, medio e interno:
L’orecchio esterno comprende il padiglione auricolare e il condotto uditivo esterno. Il primo per la sua conformazione capta i suoni che attraverso la membrana del timpano, sono trasmessi alla seconda parte dell’apparato uditivo, l’orecchio medio
L’orecchio medio è composto dalla membrana timpanica e dalla catena dei tre ossicini: martello, incudine e staffa. Gli ossicini amplificano i suoni e a loro volta li trasmettono all’orecchio interno
Nell’orecchio interno, infine, le onde sonore, grazie al movimento delle ciglia delle cellule cocleari, vengono convertite in segnali bioelettrici che, attraverso il nervo acustico, giungono al cervello, dove avviene la percezione uditiva vera e propria
Orecchio interno
Uomo si tiene orecchio

Acufene o fischio all’orecchio

Senti un fischio o un ronzio nell’orecchio? 
Scopri tutte le cause e rimedi. Siamo centro Certificato Widex Zen Therapy. Questi specifico trattamento combina stimolazione sonora, consulenza, riduzione dello stress e amplificazione. Il tutto, per aiutarti a smorzare il fastidioso ronzio dell'acufene, che col tempo può portare ad un malessere diffuso. La Zen Therapy può contribuire a ridurre lo stress, a superare i problemi di insonnia, oltre che a a ridurre la sovracompensazione, da parte del cervello causata dal deficit uditivo.

Ipoacusia e calo uditivo

Percepisci un calo o abbassamento dell'udito? Si tratta di una situazione comune tra la popolazione adulta: 1 su 6, infatti, soffre di episodi legati alla perdita dell'udito, destinato a perdere di efficienza con il passare del tempo. La perdita uditiva, nello specifico, rende più difficile percepire determinati suoni e sillabe, come ad esempio consonanti di tonalità acuta come “f”, “s” e “t”. Queste, infatti, possono essere facilmente sovrastate da vocali più forti e di tonalità bassa, come “a”, “o” e “u”. Una persona con perdita dell'udito, perciò, lamenta di poter udire i suoni che lo circondano, senza però comprendere quello che gli altri stanno dicendo. Per contrastare l'insorgere di tali fenomeni, il Centro Udibel offre ai propri clienti una vasta gamma di soluzioni acustiche delle migliori marche. Tra i brand coinvolti è possibile citare Widex, Rayovac, Oticon, Starkey, Phonak, Interton, Audioservice.
Uomo fa gesto di non sentire con la mano a coppa
Grafici della perdita uditiva e dell'udibilità normale

Testa il tuo udito

  • Ti capita di dover chiedere alle persone quello che hanno detto?
  • Devi alzare spesso il volume della tv?
  • Quando sei in un luogo affollato (chiesa, ristorante, centro commerciale, etc) segui con difficoltà la conversazione?
  • Ti capita spesso di non sentire il campanello di casa, il citofono, lo squillo del telefono?
Se hai risposto positivamente a una delle quattro domande, prenota un controllo gratuito dell’udito. 

Prevenire il calo dell’udito

L’udito è un bene prezioso. 
Ecco alcuni consigli per proteggerlo con uno stile di vita sano al fine di prevenire il calo dell'udito.
10 pratici consigli da ricordare:
  • No ai rumori intensi
  • Se ascolti la musica con gli auricolari, mantieni il volume a un livello non troppo alto, che ti consenta di percepire i rumori esterni
  • Quando frequenti luoghi affollati e rumorosi, allontanatene ogni tanto per far riposare l’orecchio
  • Se il tuo lavoro prevede l’esposizione a rumori forti, proteggi l’udito indossando cuffie
  • Fare attività fisica, ridurre il consumo di alcool e tabacco e moderare l’assunzione di caffeina, sale grassi e zuccheri
  • In acqua: immersioni e sport acquatici richiedono un po’ d’attenzione affinché il timpano sia sempre in salute 
  • In aereo: in fase di decollo e atterraggio mastica una chewingum o sciogli in bocca una caramella deglutendo spesso. In alcuni casi puoi riequilibrare la pressione tra l’esterno e l’interno dell’orecchio tenendo il naso, bocca chiusa e soffiando forte dal naso
  • I farmaci: l’assunzione prolungata di antibiotici o alcuni diuretici, può avere effetti sul corretto funzionamento dell’udito. Assumere sempre i farmaci solo su prescrizione, seguendo tempi e modalità di assunzione indicate dal medico
  • Igiene dell’orecchio: acqua e sapone sono i migliori alleati nella pulizia delle orecchie; no all’uso di cotton fioc
  • Il controllo dell’udito: la prevenzione è un gesto importante e si attua sia mantenendo uno stile di vita sano sia attraverso controlli regolari dell’udito, consigliati dopo i 30 anni di età o in caso di sintomi all’apparenza poco importanti (acufeni passeggeri, sensazione di orecchio chiuso, dolore, vertigini)

Il team

Il personale di Udibel è competente, professionale e qualificato. Potete conoscere il nostro personale in questa sezione.
Dott. Pasquale Pinna
Specializzazione: Laureato in Audioprotesi presso l'Università di Siena
Dott.ssa Serena Cresti
Specializzazione: Laureata in Audioprotesi presso l'Università di Tor Vergata Roma

Convenzioni

Il nostro Centro è convezionato con ASL ed INAIL. La Sanità Pubblica mette a disposizioni la fornitura di Protesi Acustiche per gli aventi diritto: 
INVALIDI CIVILI  (per Ipoacusia)
MINORindipendentemente dal grado di Ipoacusia      
INVALIDI del LAVORO  (per Ipoacusia)
Il Servizio Sanitario Nazionale eroga un contributo economico 
(fissato dal Nomenclatore Nazionale) per l’acquisto di una soluzione acustica di base,  qualora invece si volesse un modello più avanzato basterà pagare una differenza. Venga nel Nostro Centro o ci chiami saremo lieti di aiutarla nella compilazione della  domanda, e qualora fosse già Invalido le spiegheremo come ottenere il tutto. Inoltre il Centro Udibel offre ai possessori della CARTACAF uno sconto del 30% su l’acquisto di NUOVI Apparecchi Acustici.
carta caf
Effettua controlli periodici. Prenota un appuntamento compilando
Share by: